APPLICAZIONE PROGRAMMA

Chiedi al dottore – Domande pazienti

Domande frequenti In questa sezione troverete la risposta alle domande che sono poste più frequentemente su argomenti che riguardano i settori della fecondazione assistita, della medicina materno-fetale, della genetica e della biologia molecolare. Da qui potete inviare le vostre domande ed i vostri dubbi all’équipe dei nostri esperti collaboratori che si impegna a rispondere, con rapidità competenza e precisione, ai vostri messaggi. Nel modulo che segue, potete semplicemente riportate la vostra domanda e poi premere «Invio».

Quanto costa 4 piu' 2?

Le programme de don d’ovocytes et de sperme est anonyme. Il est plausible de choisir le donneur ou la donneuse lorsque ces derniers proviennent de votre environnement. Cependant, notre avis rejoint celui qui prédomine au niveau international selon lequel il vaut mieux qu’il n’y ait aucun contact ni aucun lien de parenté entre le donneur ou la donneuse et le couple récepteur du don afin d’éviter, à l’avenir, toutes formes de désagrément ou de chantages qui pourrait perturber, sans raison, l’éducation de l’enfant qui naîtra.

La probabilita' di riuscita effettuando un' embriodonazione al nostro centro e' al 65-70%,indipedentemente all' eta' della donna.

Il centro utilizza sempre la tecnica Full Egg. Per quanto riguarda l'esame per l'autoimmunita' trombofillia non c'e' qualche indicazione medica ma se lo desidera lo puo' effettuare.

Non possiamo escludere questa probabilita'. Per questo il Suo ginecologo Le ha prescritto questa terapia. Per qualsiasi altra informazione puo' appoggiarsi al Suo medico.

Per valutare la Sua riserva ovarica dobbiamo sapere la Sua eta' e l'unita' di misura di questi valori,cioe' se si tratta di pmol o nmol.E' importante.Comunque i valori sono bassi. Per quanto riguarda l' indrosalpinge certo che deve fare la laparoscopia e non si preoccupi perche' non influisce la riserva ovarica.

La terapia migliore per l' endometriosi e' la gravidanza.Le percentuali di riuscita in questi casi e' al 68%.Come puo' capire l'endometriosi non influisce notevolmente all' attecchimento degli embrioni.

Di solito la selezione della donatrice,al nostro centro, si fa in base alle caratteristiche fisiche(per questo chiediamo anche una foto della signora) ed i gruppi sanguigni della coppia.Tuttavia non ci sono donatrici cinesi.Comunque siamo sempre alla vostra disposizione

Di solito dall' eta' di 38 anni sia la qualita' degli embrioni che dell' endometrio diventa peggiore.Secondo la medicina la percentuale di successo all' eta' di 40 anni con FIVET e' al 5%. Per questo motivo si propongono altri metodi di PMA.

In generale dall' eta' di 38 anni viene ridotta sia la qualita' degli ovociti che le probabilita' dell' attecchimento degli embrioni.Per quello sono necessari gli esami AMH e FSH.Tramite questi esami possiamo controllare la ricerva ovarica ma no la qualita' degli ovociti.Molto importante e' anche la qualita' del seme(quanti anni ha il marito,oltre allo spermiogramma ha effettuato altri esami?DNA fragmentation e FISH?)Per la qualita' degli embrioni (nel caso di una Icsi)potrebbe effettuare anche la PGS,cioe' la diagnosi preimpianto.Alla Fivet precedente informazioni(quantita' degli ovociti,qualita' degli embrioni) sono importanti.Comunque dal momento che ci sono ovociti Suoi ,puo' provare ad effettuare un' altra Icsi. E' vero pero' che effettuando un' Ovodonazione i risultati sono migliori.Per qualsiasi altra informazione siamo sempre qui.Grazie.

Gentile sig.ra Colombi, e' normale che dopo un ciclo di stimolazione possano residuare dei follicoli. Tuttavia se a distanza di 6 mesi e' ancora presente la formazione cistica a livello ovarico e' necessario valutare in base alle dimenzioni se e' il caso di asportarla chirurgicamente. La probabilita' di avere una gravidanza gemellare anche alla Sua eta' sebbene rarissima non puo' essere esclusa. Avere piu' follicoli e' indispensabile per avere buoni risultati.

Per avere tutte le informazioni che chiedete dovra' contattare il responsabile del reparto di donazione di ovociti, la sig.ra Rita Vassilachi, al numero 0030 2310 330517 da luned a venerd dalle 8:00 alle 14:30 ed il sabato dalle 8:00 fino alle 12:00 (orario italiano). La domenica il reparto di donazione di ovociti e' chiuso.

La qualita' delle blastocisti non peggiora dopo la vitrificazione anche se sono passati molti anni.

Per avere tutte le informazioni che chiedete dovra' contattare il responsabile del reparto di donazione di ovociti, la sig.ra Rita Vassilachi, al numero 0030 2310 330517 da luned a venerd dalle 8:00 alle 14:30 ed il sabato dalle 8:00 fino alle 12:00 (orario italiano). La domenica il reparto di donazione di ovociti e' chiuso.

Cara amica,la simmetria tra le cellule e' desiderata ma relativa e dipende da quando vengono controllati gli embrioni perche' spesso le cellule asimmetrici diventano simmetrici.Di solito il secondo giorno non possiamo sapere quali sono i migliori,per quello gli embrioni si controllano anche poco prima del transfer e cosi si fa la selezione dei migliori.

Cara signora,se Lei alle stimolazioni da' sempre pochi ovociti significa che non ha una buona riserva ovarica.In questi casi ci sono due modi da fare:o ICSI su ciclo normale o Ovodonazione.Secondo noi a causa dell'eta' e dei precedenti fallimenti il trattamento indicato e' l'ovodonazione.

La prima cosa che dobbiamo controllare al vostro caso sono gli esami mollecolri,riguardo la mutazione di beta talassemia.Se non li avete gia'effettuato ci servono campioni di sangue di tutti e due per effettuare questi esami. Cosi sapremo di quale mutazione si tratta per effettuare il PGD tramite Fivet.Se avete gia' pronti questi esami ce li dovete inviare al piu' presto possibile.

Per quanto riguarda la moglie ha una riserva ovarica un po' bassa ma non e' in menopausa.L'assunzione dei farmaci non dara'molti ovociti massimo 2-3 come su ciclo naturale.Comunque al Suo caso effettuando una OD avremo la percentuale di successo circa 65-70%.Per quanto riguarda il seme non ci saranno dei problemi per effettuare o OD o una FIVET con metodo imsi

I protocolli da seguire dipendono dalla situazione in cui si trova una signora.Quando una signora ha il ciclo normale diamo sempre il GNRH analogo il 21o giorno del ciclo.Subito dopo si fa la preparazione dell'endometrio con estrogeni per 8-10 giorni per ottenere un endometrio superiore a 8mm.E dal pick up degli ovociti va cominciato anche il progesterone.Nei casi di menopausa non diamo mai il GNRH.

Nei casi di malattie ereditarie se conosciamo di quale malattia si tratta si puo' effettuare la FIVET con PGS,diagnosi preimpianto,per trasferire gli embrioni sani.Se non conosciamo di quale malattia si tratta possiamo effettuare un' Ovodonazione o Embriodonazione per evitare il rischio. L' IAKENTRO,con l' esperienza che ha,vi puo' aiutare.

Per quanto riguarda l'ovodonazione la percentule di successo al nostro centro e' al 65-70%.La selezione della donatrice si fa in base alle caratteriche fisiche e il gruppo sanguigno della ricenvente.Tutte le donatrici hanno effettuato gli esami che prevede la legge,anche il cariotipo, la fibrosi cistica e la talassemia.Per la validita' degli esami, Le daremo una risposta appena li controlliamo e il trattamento si fa al piu'presto possibile,siccome non ci sono liste d'attesa.

Per quanto riguarda le donatrici non deve preoccuparsi perche' tutte sono controllate e non hanno l'anemia.Durante la gravidanza Lei deve prendere supplementi di ferro.

Secondo i valori degli esami che ha effettuato non ha una buona riserva ovarica.Per questo il trattamento indicato per Lei e'l'ovodonazione.Al nostro centro non ci sono liste d'attesa e le donatrici sono controllate a tutti gli esami che prevede la legge,il cariotipo ,la fibrosi cistica e la talassemia.Tutte la donatrici hanno massimo 32 anni e di solito hanno dei figli.Per quanto riguarda la trombofilia deve fare una terapia anticoagulante per evitare l'eventuale aborto.

Secondo i valori di AMH e FSH non e' in menopausa ma non c'‚ neanche una buona ricerva ovarica.E' per quello che Le hanno proposto l'ovodonazione.Comunque non possiamo escludere la probabilita' di avere bambini utilizzando i Suoi ovociti ma sara' piu'difficile. Per quanto riguarda il marito l'uso di antiossidanti per tre mesi puo' aumentare la motilita'e la qualita' ma non molto.Il seme e' buono per una ICSI o OD con metodo imsi.Effettuando una OD le percentuali di successo al nostro centro arrivano al 65-70%. Per informazioni che riguardano l'organizzazione e i costi possiamo avere un contattato diretto siccome ogni caso e'diverso.

Prima di tutto Le comunichiamo che tutti i donatori effettuano prima i controlli che prevede la legge per escludere le malattie ereditarie e le anomalie cromosomiche.La selezione del donatore adatto si fa in base alle caratteristiche fisiche e il gruppo sanguigno della signora.Di solito vengono trasferiti due o massimo tre embrioni(questo dipende da tanti fattori e sono i biologi quelli che popongono cosa e'meglio fare per ottenere l'attecchimento di almeno un embrione.Gli altri embrioni,di solito Blastocisti si congelano e cosi' puo' effettuare un altro transfer per avere un secondo bambino.Se non ci sono embrioni crioconservati dal primo tentativo la legislazione greca non ci permette utilizzare lo stesso donatore perche' in questo caso viene abolita l'anonimita'.

Cara amica,purtroppo secondo la legislazione greca quando una donna ha compiuto i 50 anni non si permette di effettuare nessun trattamento di PMA.

La crioconservazione degli embrioni si puo' fare solo ad embrioni che si creano al laboratorio tramite ICSI o FIVET,prima del loro trasferimento all' utero.Ad embrioni gia' in gestazione non si fa.

Cara signora,siamo un centro con grande esperienza e altissime percentuali di successo(65-70%) all' ovodonazione.Per avere tutte le informazioni per come deve procedere puo' contattarci per email.

Secondo la legislazione greca la donazione si fa in modo anonimo e per quello non possiamo dare informazioni per le donatrici. Comunque anche se la legge da' come limite dell' eta' i 35 anni, tutte le nostre donatrici hanno massimo 32 anni,sono fertili,hanno effettuato tutti gli esami sierologici,anche il cariotipo,la fibrosi cistica e per la talassemia. Programmiamo una donatrice per una ricevente e la selezione si fa in base ai gruppi sanguigni della coppia e le caratteristiche fisiche della ricevente.

cara signora,siamo uno dei centri piu' grandi e esperti nel campo di PMA e possiamo aiutarti per diventare mamma.La percentuale di successo all'ovodonazione e' 65-70%.La contattiamo al piu' presto possibile alla Sua email personale per avere tutte le informazioni che Le servono.

Cara amica,siamo uno dei centri piu' grossi al campo di PMA con grande esperienza all' ovodonazione e percentuali di riuscita 65-70%.Possiamo aiutarLa.Aspettiamo di contattarci tramite l'email privata per avere tutte le informazioni.

Cara amica, dato che ha gia' 3 tentativi falliti, sarebbe meglio effettuare dei controlli speciali al seme (DNA fragmentation,FISH e controlli di trombofilia).Oltre a questo l' AMH e' bassa e questo significa che anche la riserva ovarica non e' tanto buona.Cosi non possiamo aspettare tanti ovociti alle prossime stimolazioni.Sicuramente puo' riprovare con i Suoi ovociti ma le percentuali di successo all' ovodonazione sono notevolmente piu' alte:65-70%.

Caro amico,negli ultimi anni le tecniche di PMA sono di altissimo livello e quasi tutti possono avere un figlio. Comunque,secondo la leggislazione greca,quando una donna ha compiuto i 50 anni non si permette nessun tipo di PMA.

Esherichilocoli:in vagina o all'utero? ha fatto biopsia dell' utero o no?Se si trova in vagina c'e' la terapia ma di solito si risulta, anche dopo la terapia nei tamponi. Comunque non si preoccupi perche' non infuisce all' attecchimento degli embrioni ,dal momento che ha fatto la terapia.

Tutte le coppie possono diventare genitori basta che lo desiderino e che siano disposti a seguire la terapia e i metodi che le proporre il ginecologo. All' eta' superiore di 38 anni purtroppo sia il numero che la qualita' degli ovociti viene ridotta notevolmente.Molte volte l' ovocita si feconda ma non cresce normalmente a causa delle anomalie cromosomiche.Dato che avete gia' l'esperienza negativa con tentativi falliti,il metodo indicato al vostro caso e' l' ovodonazione.

Dopo le chemioterapie le ovaie non funzionano.Molte volte si riprendono dopo 6-7 anni,percio' deve effettuare gli esami ormonali(AMH). Comunque se non si e' fatta crioconservazione degli ovuli deve riccorrere all' ovodonazione che si puo' fare tranquillamente.

Effettuando un' ovodonazione avete una percentuale di successo di 65-70%.Tutte le donatrici hanno effettuato gli esami che prevvede la legge,anche il cariotipo e la fibrosi cistica e la selezione della donatrice si fa in base alle caratteristiche fistiche della ricevente e i gruppi sanguigni della coppia.

Effettuando un' ovodonazione avete una percentuale di successo di 65-70%.Tutte le donatrici hanno effettuato gli esami che prevvede la legge,anche il cariotipo e la fibrosi cistica e la selezione della donatrice si fa in base alle caratteristiche fistiche della ricevente e i gruppi sanguigni della coppia.

E'vero che da una certa eta' la percentuale di rimanere incinta con la Fivet cade al 20%.Non e' solo la riserva ovarica ma anche la qualita' degli ovociti che dai 40 anni diventa peggiore.Le possibilita' ci sono ma sono basse e c'e' sempre il rischio di non andare avanti la gravidanza.Nel caso che vuol provare con i Suoi ovociti sarebbe meglio effettuare prima gli esami per la trombofilia e il DNA fragmentation.

La presenza di fibromi all' utero,puo' provocare l' aborto.Per quello si propone di toglierli tramite isteroscopia o laparoscopia,se influenzano l'endometrio(posto-morfologia).

La presenza del fibroma puo' causare la perdita o il non attechimento solo nel caso che influenza la morfologia dell' endometrio.

All'ovodonazione la selezione della donatrice si fa in base dei gruppi sanguigni della coppia e le caratteristiche fisiche della ricevente. Tutte le donatrici fanno i controlli che prevede la legge,anche il cariotipoe quelli per la talassemia e per la fibrosi cistica.Hanno massimo 32 anni e di solito sono gia' diventate mamme. La PGS si fa quando nella famiglia del marito ci sono casi di malattie ereditarie e quando la ricevente ha avuto degli aborti.

Secondo l' AMH effettuando la stimolazione non avremo una buona risposta a causa della scarsa riserva ovarica.In questi casi ci sono due modi da fare:o ICSI su ciclo normale o Ovodonazione.Secondo noi a causa dell'eta' e dei precedenti fallimenti il trattamento indicato e' l'ovodonazione.

Caro signore,a causa dell'eta' di Sua moglie effettuando un'IUI le probabilita'di successo sono molto basse(5-7%). Nel vostro caso quello che si puo'fare e' o una FIVET normale per avere piu'ovociti tramite la stimolazione o una ICSI su ciclo naturale o modificato con clomid o femara +gonasi.E poi c'e' anche l'ovodonazione con percentuale di successo al 65-70%.

Quando una donna ha una scarsa ricerva ovarica puo' effettuare l' ovodonazione per rimanere incinta.Si tratta di ovociti che un'altra donna (la donatrice)da' volontariamente a lei(ricevente).Si fa il pick up,si prepararo gli embrioni al laboratorio utilizzando il seme del marito e nei prossimi giorni si fa il transfer.Tutte le donatrici prima hanno effettuato tutti gli esami che prevvede la legge,anche il cariotipo ,la fibrosi cistica e la talassemia.

Le cause piu probabili sono la trombofilia e la concentrazione aumentata di NKcells(autoimmunazione) e no i miomi intramurali.

Prima di tutto dobbiamo sapere se avete gia' preso consultezza genetica per quanto riguarda la traslocazione bilanciata. Se si in questo caso dovete parlare direttamente con la coordinatrice di IAKENTRO per avere tutte le informazioni che chiedete

Il test di trasferimento embrionale si fa per controllare si si puo' fare facilmente il passaggio del catterere dal collo dell'utero o no.Se non e' facile deve effettuare prima la dilatazione dell' utero.

La selezione della donatrice si fa in base ai gruppi sanguigni della coppia e le caratteristiche fisiche della ricevente.Per quello dal momento che avremo i vostri esami ci servono 2 mesi per trovare la persona adatta. Comunque con il tempo i figli assumono il carattere e le caratteristiche dei genitori.

Secondo la legge la donazione e' anonima e per questo e' vietato utilizzare gli ovociti di Sua sorella.

Secondo la legislazione greca non si permette scegliere la donatrice o in generale avere nessuna informazione che riguarda la donatrice.Per questo la selezione della donatrice si fa dal centro secondo i gruppi sanguigni della coppia e le caratteristiche fisiche della ricevente.Prima di tutto si fanno tutti gli esami necessari come i sierologici, il cariotipo,la fibrosi cistica e le talassemia.

Secondo la legislazione greca,una donna che ha compiuto i 50 anni non puo' effettuare nessun tipo di PMA.

La percentuale di successo effettuando un' Ovodonazione e' 65%.Prima deve fare una serie di esami sia Lei che il marito e subito dopo programmiamo il trattamento.

Secondo la legge ci sono dei presupposti per effettuare il trattamento.Nel caso che siete sieropositivi vi spieghiamo dettagliatamente la legislazione.

In Grecia non ci sono limiti per la crioconservazione del seme.La puo' effettuare chiunque basta che avra' fatto prima gli esami che prevvede la legge.

Secondo i valori del FSH non e' in menopausa.Per quanto riguarda la riserva ovarica ci serve l'AMH.Comunque se non ha effettuato nessun tentativo puo' provare.Deve sapere pero' che compiuti i 40 anni non ci interessa solo il numero degli ovociti ma anche la qualita' (putroppo la natura comincia a distruggerli).Allora la prima cosa importante e' il numero degli ovociti e la seconda la qualita' sia degli ovociti che degli embrioni.La verita' e' che la percentuale di successo in questi casi non supera il 2%.

Se dopo la biopsia e' diagnosticata l'assenza degli spermatozoi l'unica soluzione e' la donazione del seme.

che tipo di gravidanze erano queste due?avete gia' effettuato dei controlli?La Sua eta' e' un fattore che infuenza negativamente la qualita degli ovociti.Se non abbiamo degli esami e tutte le informazioni che ci servono non possiamo darLe delle risposte.

Prima di tutto dobbiamo avere da voi una serie di esami per avere un quadro chiaro del Suo caso.Subito dopo Le possiamo dare tutte le informazioni che riguardano i tempi ed i costi.

secondo la legislazione greca per qualsiasi tipo di PMA il limite sono i 50 anni.

Per effettuare una ICSI dobbiamo avere prima di tutto i Suoi esami e la Sua eta'.Cosi viene scelto il protocollo adatto per Lei.

Se il mioma non influenza e non trasforma l'endometrio non ci crea dei problemi.Per quanto riguarda l' OD prima di tutto dobbiamo avere una serie di esami(suoi e del marito) e subito dopo programmiamo una donatrice per voi. LA percentuale di successo e' al 65%.

Il valore antimulleriano e' troppo basso e in questi casi parliamo di una scarsa riserva ovarica.Per questo deve effettuare una FIVET con stimolazione forte e nel caso di fallimento deve provare con dei cicli naturali.Se comunque le cose non vanno bene l'unica soluzione e' la ovodonazione

Deve fare dei controlli per gli aborti (miomi,anomalie dell'utero,trombofilia,teroide,cariotipo,NCcells ecc). Se le gravidanze non erano naturali ma tramite FIVET sarebbe utile controllare anche il seme (DNA FRAG,FISH)

Prima di tutto deve sapere che a causa della Sua eta' dobbiamo controllare se ci sono anomalie cromosomiche.In questo caso e' necessario effettuare la PGD.Comunque per la mutazione deve fare una terapia con eparina e cortisone.

cara sig.ra prima di effettuare una ovodonazione al nostro centro,si fa la selezione della donatrice secondo i gruppi sanguini della coppia e le caratteristiche fisiche della ricevente.La donatrice e' esclusiva per avere la possibilita' di crioconservare delle blastocisti oltre agli embrioni che trasferiamo.

Cara sig.ra Katia,puo' stare tranquilla perche' abbiamo gia' organizzato tutto.Le possiamo garantire che comunque facciamo il migliore senza perdere tempo.

Quando il tiroide e' sistemato non ci crea dei problemi.Comunque cominciando la praparazione per il trattamento dovra' prendere anche il cortisone.Effettuando un' ovodonazione avremo la percentuale di successo 65-70%.Le donatrici, che sono esclusive,sono donne che sono state controllate, massimo 32 anni e fertili.

Certo che vale la pena riprovare,effettuando un' ovodonazione con percentuale di successo 70%.Il problema del marito puo' influenzare ma comunque i risultati sono molto buoni.

A causa della AMH che e' molto bassa e della vostra storia medica sarebbe meglio effettuare una OD.Il problema e' gli aborti ripetuti probabilmente a causa di qualche fattore immunologico (NKcells) che non risulta dagli esami che sono buoni.OD con immunosopressori (cortisone) e anticoagulanti (aspirina +eparina)durante la preparazione. Siete veramente un caso difficile e per queso sarebbe meglio effettuare prima una visita,parlare con il professore e prendere indicazioni per il trattamento.

Nel caso di ovodonazione siccome la donatrice viene controllata (oltre gli esami prevvisti dalla legge si fa anche il cariotipo,la fibrosi cistica e la talassemia) non si fa la PGS.Se pero' ci sono problemi ereditari dal parte del marito si fa la PGS il 3o giorno su tutti gli embrioni e il 5o si fa il transfer.Comunque la donatrice e' esclusiva e cosi abbiamo la possibilita' di crioconservare le blastocisti che non vengono trasferiti.

Prima di tutto dobbiamo avere da voi una serie di esami per vedere qual e' il trattamento indicato per Lei e subito dopo Le daremo tutte le informazioni per i tempi e i costi.

Non c'e' qualche farmaco che possa regolare questo valore.Alcuni medici danno per 3-6 mesi DHEAS ma i risultati non sono tanto buoni.Con questi dati sarebbe meglio occorrere all'ovodonazione.Per ulteriori informazioni puo' chiamare al centro.

Cara sig.ra secondo i risultati degli esami e la sua eta' la percentuale di successo alla omologa e' al 2%.Percio' sarebbe meglio occorere all' ovodonazione dove la percentuale di successo e' al 70%.Le donatrici sono controllate a tutti gli esami che prevvede la legge,al cariotipo ,la fibrosi cistica e la telassemia.La selezione della donatrice si fa in base alle caratteristiche fisiche della ricevente e il gruppo sanguigno.Per quanto riguarda i figli assomigliano al comportamento dei genitori,pero' il patrimonio genetico e' del padre e della donatrice.

Cara Elisa,per poter dare una risposta alla sua domanda ci servono delle altre informazioni riguardo l'eta' e degli esami che ha fatto il marito.Di solito il problema viene risolto con ICSI,pero' ci servono tante altre informazioni per voi.Per questo ci puo' contattre direttamente al telefono o alla mail del centro.

Cara signora Sara,chiede i costi per trattamenti che sono completamente diversi e con diverse percentuali di successo.Sarebbe meglio contattare direttamente il centro per controllare prima i Suoi esami ed avere l'opinione dei nostri esperti per quanto riguarda il trattamento che deve seguire.Subito dopo Le daremo le indicazioni per la preparazione e i costi

Cara signora,il nostro centro e' uno dei migliori dell' Europa,con tanta esperienza e senza liste d'attesa.Tutte le donatrici sono state controllate e la selezione si fa in base alle caratteristiche fisiche della ricevente e il gruppo sanguigno.Se e' necessario utilizziamo anche il metodo di IMSI. Per quanto riguarda il periodo natalizio,di solito il centro chiude dal 23/12 al 07/01.Pero' cerhiamo di organizzare il trattamento in un periodo che per voi va bene.

All' ovodonazione si fa prima il pick up degli ovociti e il prelievo del seme subito dopo l'inseminazione degli ovociti e nei prossimi giorni, o il terzo i il quinto il transfer.

All'eta' di 45 anni il metodo indicato,con percentuale di successo 65-70% e' l'ovodonazione e no la Fivet eterologa (a causa della scarsa riserva ovarica e la brutta qualita' degli ovociti).Per avere tutte le informazioni che riguardano l'ovodonazione puo' contattarci al 0030 2310 330517

Per effettuare una Ovodonazione ci sono degli esami da fare sia Lei che Suo marito.Dopo che avremo controllato tutto, programmiamo una donatrice per lei ,in base alle Sue caratteristiche fisiche e i gruppi sanguigni.La donatrice e' esclusiva e da' minimo 8-9 ovociti.Cosi abbiamo la possibilita' di crioconservare gli embrioni (blastocisti) che non vengono trasferiti.Per ulteriori informazioni e i costi puo' contattarci direttamente a IAKENTRO.

Cara Daniela,Le vorrei comunicare che il nostro centro e' uno dei migliori dell'Europa con tanta esperienza e senza liste d'attesa.Per quanto riguarda la selezione della donatrice si fa in base alle caratteristiche fisiche della ricevente e i gruppi sanguigni della coppia.Comunque deve sapere che il bambino alla sua vita assomiglia a tutti e due i genitori perche' viene influenzato dall' ambiente in cui vive.

Cara sig.ra le percentuali di successo all' embriodonazione sono al 65-70% e non ci sono liste d' attesa.Per quanto riguarda l'organizzazione e il costo sarebbe meglio parlare direttamente con il centro.

Poiche' all'ovodonazione le donatrici hanno massimo 32 anni,le probabilita' di anomalie cromosomiche sono minime.Comunque c'e' una percentuale di malformazioni anatomiche che e' comune a tutti gli embrioni indipendentemente il tipo della gravidanza (FIVET-OD- NORMALE)

Secondo la legislazione greca la donazione si permette e si fa in modo anonimo.Questo significa che non puo' essere la sorella la sua donatrice.Comunque la selezione della donatrice si fa in base alle caratteristiche fisiche della ricevente ed i gruppi sanguigni della coppia.Cosi puo' stare tranquilla che la donatrice sara' vicino al suo fisico.

Le percentuali di riuscita dipendono dal metodo di PMA :FIVET o OVODONAZIONE.Se parliamo di Fivet all' eta' di 45 anni,praticamente non aspettiamo niente(scarsa riserva ovarica e qualita ' degli ovociti a causa dell'eta').Se parliamo di Ovodonazione,a IAKENTRO la percentuale di riuscita e' 65-70%,indipendentemente l'eta' della ricevente.

cara signora,secondo la legislazione greca una donna puo' effettuare trattamenti di PMA fino all'eta' di 50 anni.

Di solito quando si tratta di ovodonazione e dal parte del marito non ci sono problemi non bisogna fare la PGS.Se pero' desidera effettuarlo,si puo' fare.

Quando una donna non ha una buona ricerva ovarica(per saperlo deve effettuare gli esami ormonali),si consiglia l'ovodonazione.Effettuando l'ovodonazione abbiamo una percentuale di 65-70%.La selezione della donatrice si fa in base ai gruppi sanguigni e alle caratteristiche fisiche della signora.Per ulteriori informazioni(esami,costi ecc.) puo' conttaraci al 0030 2310 330517

Per avere tutte le informazioni che riguardano gli esami che chiediamo all' ovodonazione,l'organizzazione del trattamento e i costi puo' contattarci direttamente al 0030 2310330517 a IAKENTRO.

per effettuare una Ovodonazione ci sono degli esami da fare sia Lei che Suo marito.Dopo che avremo controllato tutto, programmiamo una donatrice per lei ,in base alle Sue caratteristiche fisiche e i gruppi sanguigni.La donatrice e' esclusiva e da' minimo 8-9 ovociti.Cosi abbiamo la possibilita' di crioconservare gli embrioni (blastocisti) che non vengono trasferiti.Per ulteriori informazioni e i costi puo' contattarci direttamente a IAKENTRO.

cara signora,secondo la legislazione greca una donna puo' effettuare trattamenti di PMA fino all'eta' di 50 anni.

Cara signora,dal momento che il risultato era negativo puo' provare a fare un'altro trattamento a gennaio.Il problema e' che all' eta' di 46 anni non aspettiamo tante cose perche' oltre alla riserva ovarica e' importante anche la qualita' degli ovociti.Questo dipende dalla natura e di solito dopo i 40-42 anni la qualita' non e' buona.In questi casi il trattamento ideale e' l'ovodonazione in cui abbiamo una percentuale di successo 70%.

Per effettuare un ciclo fresco di ovodonazione ci vogliono 7 giorni.Il primo giorno,del prelievo ovocitario il marito da' il seme e nei prossimi giorni,terzo o quinto giorno degli embrioni,si fa il transfer. Se non potete rimanere ci sono anche altri modi da organizzare tutto,in modo da rimanere in Grecia solo 2-3 giorni,ma ci dobbiamo parlare per telefono per spiegarLe meglio.

Il trattamento di PMA con utero in affito e' una procedura che si permette dalla legge in Grecia.Si tratta di una procedura piu' complicata rispetto agli altri trattamenti di PMA e per questo sarebbe meglio fissare un appuntamento dal nostro avvocato per avere tutte le informazioni che le servono insieme ai costi.

Per effettuare una Ovodonazione ci sono degli esami da fare sia Lei che Suo marito.Dopo che avremo controllato tutto, programmiamo una donatrice per lei ,in base alle Sue caratteristiche fisiche e i gruppi sanguigni.La donatrice e' esclusiva e da' minimo 8-9 ovociti.Cosi abbiamo la possibilita' di crioconservare gli embrioni (blastocisti) che non vengono trasferiti.Per ulteriori informazioni e i costi puo' contattarci direttamente a IAKENTRO o avere delle informazioni da Chianciano.

Prima di effettuare il trattamento ci sono degli esami che dovete fare.Dal momento che e' tutt'apposto Sua moglie puo' cominciare la stimolazione ovarica.Quando sara' pronta per il pick up dovete venire a Salonicco.Il giorno del prelievo ovocitario viene utilizzato il seme da donatore(abbiamo la nostra banca di seme),il quale viene scelto in base alle Sue caratteristiche fisiche e il gruppo sanguigno.In Grecia dovete rimanere per una settimana perche' il transfer si fa o il terzo o il quinto giorno.Per avere ulteriori informazioni riguarda il metodo e i costi puo' chiamare direttamente al centro.

Per effettuare il trattamento di PMA bisogna stare a Salonicco una settimana perche' il primo giorno del pick up degli ovociti dobbiamo avere il seme del marito e nei prossimi giorni (3 o 5 )si fa il transfer.